Il marchio sicurezza CE

Il marchio sicurezza CE

C E - Il marchio che dà sicurezza

L’articolo 70 del D.Lgs. 81/08, in materia di sicurezza sul luogo di lavoro, prevede che le attrezzature di lavoro messe a disposizione dei lavoratori debbano essere conformi alle specifiche disposizioni legislative e regolamentari di recepimento delle direttive comunitarie di prodotto.

Il marchio CE (Conformità Europea) è un contrassegno obbligatorio che viene apposto, attraverso una specifica procedura, dai fabbricanti dei prodotti che rispettano i requisiti essenziali in materia di salute, sicurezza e tutela dell’ambiente necessari all’utilizzo e alla commercializzazione all’interno dell’Unione Europea.

Non si tratta di un semplice marchio da apporre sui prodotti, in quanto il fabbricante ha l’obbligo di redigere una dichiarazione di conformità attraverso la quale garantisce al consumatore, sotto la sua responsabilità, che il loro utilizzo, progettazione, fabbricazione, immissione sul mercato, messa in servizio e smaltimento siano conformi alle disposizioni della Comunità Europea.

Purtroppo esistono diversi casi di contraffazione del marchio CE. Quella più conosciuta riguarda il marchio CE – China Export. Il marchio è praticamente identico eccetto che per una piccola differenza di spaziatura tra le due lettere: il Marchio CE – China Export ha le due lettere più ravvicinate.

Questa piccola differenza grafica è spesso non identificabile e bisogna fare attenzione.

Sono previste sanzioni civili e penali in caso di contraffazione del marchio:

  • multa da 1.000 a 6.000 euro;
  • procedimento penale per eventuali danni subiti;
  • nullità dell’acquisto con reso incondizionato e omissione del pagamento.

Il fabbricante ha l’obbligo di predisporre un fascicolo tecnico dei prodotti, che deve essere messo a disposizione delle autorità di ispezione nazionale per almeno 10 anni dall’ultima data di produzione.

Il fascicolo tecnico deve contenere:

  • una descrizione generale del prodotto;
  • dati identificativi del fabbricante;
  • disegni di progettazione e fabbricazione;
  • eventuale analisi dei rischi;
  • eventuali verbali delle prove effettuate;
  • elenco delle norme adottate per la fabbricazione che rispettino la conformità;
  • copia della dichiarazione di conformità;
  • manuale di installazione, uso e manutenzione.

La dichiarazione di conformità e il manuale d’uso, installazione e manutenzione devono accompagnare sempre il prodotto in commercio.

Secondo alcune direttive, la marchiatura CE può essere omessa su alcuni prodotti, inoltre non è obbligatorio per quelle attrezzature da lavoro messe a disposizione antecedentemente di norme legislative e regolamentari di recepimento delle direttive comunitarie conformi ai requisiti generali di sicurezza richiamati nell’allegato V del D.lgs. 81/08.

I prodotti che necessitano strettamente la marchiatura CE sono: 

  • macchine;
  • apparecchi a gas;
  • materiale elettrico utilizzabile a bassa tensione;
  • attrezzature per la misurazione della compatibilità elettromagnetica;
  • attrezzature con emissione di rumore nell’ambiente;
  • dispositivi radio e per telecomunicazioni.

La marchiatura CE, ad ogni modo, non solleva il datore di lavoro dalle responsabilità legate all’acquisto e alla messa in utilizzo delle macchine (attrezzature da lavoro), che non devono presentare carenze palesi ed essere conformi ai requisiti essenziali di sicurezza previsti dal d.p.r. 459/96 e dal D.lgs. 17/2001. Per vizi palesi si intendono l’assenza di schermi o protezioni in prossimità di zone palesemente pericolose, organi pericolosi in funzionamento automatico o dispositivi di sicurezza chiaramente inefficaci. Può succedere inoltre che il fabbricante si accorga di una non conformità e provveda all’emanazione di una informativa ufficiale agli acquirenti e distributori; nel caso in cui l’informativa non venga tenuta in considerazione subentra la responsabilità del Datore di lavoro.

La violazione degli obblighi previsti dall’articolo 70 del D.lgs. 81/08 prevede sanzioni al Datore di lavoro, dirigenti e preposti.

In un mercato globale in cui la concorrenza spietata penalizza la salute dei consumatori e dei lavoratori, il marchio CE offre una garanzia di qualità e sicurezza.

 


SE VUOI RICEVERE MAGGIORI INFORMAZIONI COMPILA IL FORM QUI SOTTO: ti contatteremo presto per fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno.